Natale del Signore

Foglio settimanale relativo al Natale del Signore
(25 dicembre 2016).

Natività di Pietro Lorenzetti: dipinta probabilmente tra il 1315 e il 1329 presso la Basilica Inferiore di San Francesco di Assisi.

“Veniamo anche noi, Gesù, con la stessa determinazione dei pastori. Quella che ci ha raggiunto non è una notizia qualsiasi:se ci affidiamo a te, la nostra vita non potrà più essere la stessa e noi desideriamo essere trasformati, cambiati nel profondo. Veniamo anche noi, Gesù, con la stessa fretta dei pastori, senza indugio, senza attardarci per strada. Vogliamo incontrare te che ti sei fatto uomo per essere il nostro Salvatore, il Cristo, il Signore….”


4ª Domenica di Avvento

avvento2Foglio settimanale relativo alla 4ª domenica di avvento
(18 dicembre 2016).

“Entrare nel progetto del Padre tuo non è decisamente facile, Gesù. E noi rimaniamo sempre ammirati di fronte alla fede di Giuseppe. Non può decifrare fno in fondo quanto è accaduto alla sua promessa sposa, né può pretendere garanzie e sicurezze. Il messaggio che lo raggiunge, poi, ha a che fare con la zona del sogno. Al suo posto noi come avremmo reagito?…”


3ª Domenica di Avvento

avvento2Foglio settimanale relativo alla 3ª domenica di avvento
(11 dicembre 2016).

“Dio sta agendo in mezzo agli uomini e lo fa attraverso di te, Gesù. I segni che tu offri sono inequivocabili, eppure non è raro che qualcuno trovi proprio in te un motivo di scandalo! Ma allora non basta ridonare la vista ai ciechi e l’udito ai sordi, far camminare gli zoppi e purifcare i lebbrosi? Non è suffciente richiamare i morti alla vita e donare una speranza ai poveri?…”


2ª Domenica di Avvento

avvento2Foglio settimanale relativo alla 2ª domenica di avvento
(4 dicembre 2016).

“Giovanni il Battista è stato mandato a destare i cuori, ad invitare alla conversione perché non ci accada la cosa peggiore, cioè mancare all’appuntamento con te, Gesù, che passi a visitarci, e perdere così la possibilità di vivere una vita nuova, trasfgurata dal tuo amore. La tentazione, dopo duemila anni, è in fondo sempre la stessa, quella dei farisei e dei sadducei che si attirano le parole roventi del profeta, così stranamente attuali per noi cristiani del XXI secolo…..”


VIII Concorso di Presepi “NOI Vallese” ediz. 2016

CIRCOLO NOI “IL GRILLO” VALLESE

in collaborazione

con la PARROCCHIA

ORGANIZZA

VIII CONCORSO DI PRESEPI “NOI VALLESE”
– ediz. 2016 –

REGOLAMENTO

presepe

  1. Possono partecipare gli abitanti della comunità di Vallese, inviando una foto del proprio presepe alla mail noiilgrillo@gmail.com entro il 23 Dicembre indicando (Nome Cognome indirizzo data di nascita e numero di telefono); i partecipanti potranno allestire la raffigurazione del presepio con il materiale che riterranno più opportuno.
  2. Per chi non fosse in grado di inviare la foto per mail può contattare Don Gianni che invierà un rappresentante del Circolo NOI a fotografare il proprio Presepe.
  3. Verrà allestita una mostra e indicati i 3 più significativi.
  4. Il concorso sarà inserito nella manifestazione provinciale di NOI VERONA.

Per ogni informazione contattare il Direttivo NOI o DON GIANNI.


1ª Domenica di Avvento

avvento1Foglio settimanale relativo alla 1ª domenica di avvento
(27 novembre 2016).

“A noi, che cominciamo questo tempo di Avvento, tu, Gesù, rivolgi un invito pressante. Ci metti in guardia dal rischio di trovarci del tutto impreparati al giorno dell’appuntamento: come viaggiatori distratti ignari della regione che attraversano, come esploratori privi di bussola e condannati a perdersi, come persone cariche di tanti affanni al punto di non riuscir più ad alzare il capo e a scrutare l’orizzonte…..”


Battesimo di Gesù

Foglio settimanale relativo al Battesimo di Gesù.
(domenica 10 gennaio 2016)

“Dopo trent’anni passati a Nazaret, Gesù, tu sei venuto da Giovanni per farti battezzare. Ed è proprio lì che comincia la tua missione: porterai dovunque la Buona Notizia e l’accompagnerai con segni consolanti di guarigione e di misericordia, di liberazione e di risurrezione. Tutti potremo finalmente intendere quello che il Padre vuole realizzare per la salvezza dell’umanità. Tutti vedranno con i loro occhi i cambiamenti prodotti dalla forza dello Spirito….”


2ª Domenica dopo Natale

Foglio settimanale relativo alla 2ª Domenica dopo Natale.
(domenica 3 gennaio 2016)

“C’è un’avventura che comincia, Gesù, per tutti quelli che ti accolgono e decidono di farti posto nella loro esistenza. È un’esperienza profonda: non riusciamo a descriverla perché essa non corrisponde ai risultati provocati dal nostro impegno, ma è un evento di grazia che fa appello alla nostra risposta generosa. I nostri genitori ci hanno trasmesso la vita e noi rechiamo i segni indelebili della nostra origine: una somiglianza che tradisce la nostra appartenenza….”


4ª Domenica di Avvento

avvento1Foglio settimanale relativo alla 4ª domenica di avvento
(20 dicembre 2015).

“È un incontro di gioia, Gesù, quello che avviene tra Maria, tua madre, e la sua cugina Elisabetta. Sono due creature tanto diverse per età, per condizione sociale, eppure le accomuna la stessa esperienza: Dio è entrato nella loro esistenza e l’ha radicalmente trasformata. Il suo amore ha cambiato la loro vita ed esse l’hanno accolto con gratitudine. È un incontro di gioia, Gesù, perché entrambe percepiscono di portare in grembo una creatura destinata ad essere protagonista in un disegno di grazia. Giovanni sarà colui che ti precede, ti annuncia e invita tutti a far posto a Dio che diventa vicinissimo. E tu sei lo stesso Figlio di Dio: in te la misericordia di Dio si fa carne e si manifesta in ogni tua parola e in ogni tuo gesto…..”


3ª Domenica di Avvento

avvento1Foglio settimanale relativo alla 3ª domenica di avvento
(13 dicembre 2015).

“Siamo sempre pronti, Gesù, a chiederti di percorrere strade che noi abbiamo tracciato, a legarti a doppio filo con i nostri limitati progetti di felicità e di benessere, di salute e di prosperità. E ci dimentichiamo di chiederti che cosa vuoi che facciamo, dove dobbiamo investire le nostre risorse e il nostro tempo. Le folle che vanno dal Battista danno voce a questo interrogativo: «Maestro, che cosa dobbiamo fare?». E la risposta è ancora tremendamente attuale…..”